top of page

Punture di spillo. Quando l'Intelligenza Artificiale porta la finanza sulle "montagne russe"

a cura di Pietro Terna


È tempo di carnevale e qualcuno va sulle giostre, anche sulle montagne russe, detto senza riferimento alle questioni drammatiche di questi giorni. Ci va anche la finanza mondiale, di hype in hype. Proviamo a tradurre la parola “hype”: esagerazione, clamore, montatura… Un riferimento recente? La vicenda di Google e del suo Bard, in competizione con ChatGPT. Un minimo di informazioni per chi non ha seguito la vicenda.

ChatGPT è un chiacchierone artificialmente intelligente che spopola online rispondendo ai quesiti che gli poniamo, scrivendo testi o migliorando i nostri, facendo traduzioni, compiendo calcoli e operazioni logiche, scrivendo programmi per computer… È stato preparato da OpenAI[1] con finanziamenti assai cospicui da parte di Microsoft. Potrebbe mettere fuori gioco Google, il monopolista di fatto delle ricerche nel web, offerte gratis perché ci somministra in modo mirato moltissima pubblicità, più o meno palese.


Bard versus ChatGPT

Alphabet (casa madre) e Google stavano facendo un sonnellino mentre OpenAI produceva innovazione? Per nulla, avevano in sviluppo LaMDA, con tanto di fughe di notizie[2] e anche strane controversie aziendali emerse a luglio 2022. Poi il silenzio. Uscito ChatGPT, con tutto l’hype che lo sta accompagnando, sono stati annunciati un po’ di corsa due nuovi prodotti di Google: Bard, basato su LaMDA e Sparrow, che dovrebbe essere operativo tra pochi mesi. Bard, il bardo o poeta cantore, alla prima uscita pubblica ha confuso pianeti e esopianeti, con un errore riportato dai media in versioni piuttosto diverse. La azioni di Alphabet sono precipitate e ecco le montagne russe.

Il Financial Times del 9 febbraio[3] titola: “The new Current Thing for VCs mourning the implosion of Web3”. Traduzione complicata! Si potrebbe rendere con “La nuova occasione per i venture capitalist che si disperano per il crollo del Web3" in cui i venture capitalist sono gli investitori che cercano gli hype per fare grandi profitti e Web3 è il nome sintetico dell’internet dei soldi, con le criptovalute e simili.

La nuova occasione, la new Current Thing, è data dai nuovi programmi intelligenti in rete, ChatGPT e poi Bard, ma come dice l’articolo:[4] “But there will be a lot of long faces around Silicon Valley if the excitement fizzles out again. Just look at Alphabet’s $50bn stock market slide after its own AI chatbot Bard had a badly receive premiere. The AI hype giveth and the AI hype taketh away”, con lo stile biblico usato nella parafrasi dal libro di Giobbe, “The Lord gave and the Lord hath taken away” (Job 1:21).


Le risposte a quesiti sofisticati...

Siamo di fronte a esagerazioni in tutte le direzioni. I sistemi del tipo ChatGPT, detti LLM[5]; Large Language Model, hanno il loro punto di forza nell’elaborazione del linguaggio collegata a una base di dati fluida, molto simile al contenuto di informazione del nostro cervello.

Se si vuole approfondire, Stephen Wolfram, il geniale autore di Mathematica[6] (che alla fine degli anni ’80 fu una fantastica innovazione), in un recentissimo[7] articolo, quasi un trattatello, spiega molto bene sia l’elaborazione probabilistica del linguaggio, sia la base di informazioni per la valutazione delle probabilità, realizzata in forma di rete neurale[8] artificiale. È relativamente poco interessante se quel sistema, o il concorrente Bard, sbagliano una risposta a quesiti puramente nozionistici. Per quello sono perfetti i motori di ricerca come Google, che trovano per noi una pagina web, contenuta in un qualche computer del mondo, con la risposta; in ogni caso, compete a noi valutare l’attendibilità di quella fonte.

Con un LLM posso invece avere risposta a quesiti sofisticati, come… la traduzione ex novo dell’incipit di Moby Dick. L’ho chiesta a ChatGPT e riporto il dialogo a https://terna.to.it/dialogoConChat.pdf. Dialogo, perché ho insistito due volte per avere dei miglioramenti.


...La bile secondo Melville

Un punto interessante è quello in cui Melville fa dire al protagonista “It is a way I have of driving off the spleen”, in cui spleen è la milza che, per Ippocrate con i suoi umori, produce la bile nera, da cui deriva la malinconia (essere di… umore nero). Il chiacchierone automatico risolve con “È un modo che ho per allontanare la malinconia” e dopo la richiesta di migliorare “Navigare è un modo per me di allontanare la tristezza”.

Per completezza, il primo e per certi versi insuperato traduttore italiano di Moby Dick, Cesare Pavese, scrive “È un modo che ho io di cacciare la malinconia”. Ma non dimentichiamo che ChatGPT. il chiacchierone, è solo ferraglia, sia pur costruita nel modo complicatissimo spiegato da Wolfram. Sbalorditivo!


In musica: la parafrasi di Giobbe fa pensare a Spinning Wheel, un brano[9] (1968) dei Blood, Sweat and Tears, uno dei grandi gruppi del jazz rock americano:


What goes up must come down

Spinnin' wheel got to go 'round

Talkin' 'bout your troubles, it's a cryin' sin

Ride a painted pony, let the spinnin' wheel spin[10]


Nella parte centrale c'è un solo muscolare della tromba di Lew Soloff, mentre il finale è affidato alla ripresa ironica di un tema tradizionale austriaco del diciannovesimo secolo. Grazie Maestro!


Note

[1] https://openai.com [2] https://mondoeconomico.eu/tendenze/cogito-ergo-bit-dobbiamo-spaventarci-dell-intelligenza-artificiale-o-di-google (per chi non è abbonato a Mondo Economico, segnalo la prova gratis per 15 giorni). [3] Inserendo in un motore di ricerca il titolo “The new Current Thing for VCs mourning the implosion of Web3” si può leggere l’articolo, ma l’indirizzo web dove lo si trova è solo temporaneo. [4] Traduzione: "Ma ci saranno molti musi lunghi nella Silicon Valley se l'entusiasmo si spegnerà di nuovo. Basti pensare allo scivolone in borsa da 50 miliardi di dollari di Alphabet dopo che il suo chatbot di intelligenza artificiale Bard ha avuto un'accoglienza negativa. L'hype per l'IA dà e l'hype per l'IA toglie". [5] https://en.wikipedia.org/wiki/Language_model [6] https://it.wikipedia.org/wiki/Mathematica [7] https://writings.stephenwolfram.com/2023/02/what-is-chatgpt-doing-and-why-does-it-work/ [8] https://it.wikipedia.org/wiki/Rete_neurale_artificiale [9] https://youtu.be/SFEewD4EVwU [10] Ciò che sale deve scendere, la ruota che gira deve girare, parlare dei guai è un peccato, cavalca un pony dipinto, lascia che la ruota giri (traduzione di ChatGPT)

79 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


L'associazione

Montagne

Approfondisci la 

nostra storia

#laportadivetro

Posts Archive

ISCRIVITI
ALLA
NEWSLETTER

Thanks for submitting!

bottom of page