top of page

Myanmar, repressione assassina. Veicolo militare travolge i manifestanti: 6 morti e oltre 10 feriti

Aggiornamento: 29 dic 2022


Sempre più rabbiosa e violenta la repressione della dittatura militare imposta in Myanmar dal 1° febbraio scorso, dopo aver rovesciato il legittimo governo birmano di Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace nel 1991. A Yangon, nota un tempo come Rangoon, la più grande città del Myanmar con oltre sette milioni di abitanti, un veicolo militare, che trasportava truppe dell’esercito, ha falciato i manifestanti anti-golpe. Un primo bilancio parla di 6 morti e una decina di feriti.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


L'associazione

Montagne

Approfondisci la 

nostra storia

#laportadivetro

Posts Archive

ISCRIVITI
ALLA
NEWSLETTER

Thanks for submitting!

bottom of page