top of page

50 anni di Regionalismo: Gigi Rivalta, l’architetto dell’ambiente

Aggiornamento: 5 mar 2023

di Marco Travaglini


Nel 1970, le Regioni divennero una realtà. L’Italia dava così concretezza all’art. 114 della Costituzione che recita: “La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato. I Comuni, le Province, le Città metropolitane e le Regioni sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni secondo i principi fissati dalla Costituzione”. La Porta di Vetro continua la sua galleria di immagini, personaggi e avvenimenti curata da Marco Travaglini, ex consigliere regionale. Quest’articolo è dedicato a Luigi, ricordato come Gigi, Rivalta, dirigente del Pci, consigliere regionale per cinque consiliare, assessore e vicepresidente di Giunta, morto nel 2013. Diciannovesima puntata

È stato uno dei padri fondatori della Regione Piemonte, Luigi Rivalta, conosciuto da amici e compagni come “Gigi”. Nato il 2 ottobre del 1931 a Torino, architetto molto stimato per le sue qualità di competenza e di grande umanità, Rivalta fu consigliere per le prime cinque legislature, sempre eletto nel Parlamentino subalpino nelle liste del Pci, più volte assessore e vicepresidente della Giunta regionale. Un protagonista della vita politica piemontese che si distinse (così lo ricordò nell’aula di Palazzo Lascaris l’allora presidente dell’Assemblea Valerio Cattaneo dopo la sua morte, avvenuta a Torino il 6 novembre del 2013 all’ospedale Molinette) come “un esempio di coerenza e di impegno fondati sui valori della libertà e della solidarietà, nonché di grande professionalità e competenza esercitata con nobiltà d’intenti e con passione”. Parole non rituali e di circostanza per un uomo che, a giudizio dei suoi compagni e anche di chi professava idee diverse dalle sue, “aveva dedicato la vita al partito comunista e al governo del territorio, battendosi contro il consumo del suolo e la salvaguardia dei parchi e delle residenze e regge sabaude”. Un ambientalista moderno, aperto culturalmente già a quei tempi ai grandi temi oggi di stringente attualità, impegnato a difendere il territorio, a strappare aree e terreni agricoli alla speculazione edilizia. Rivalta è stato assessore regionale alla Pianificazione, consigliere regionale e per nove anni assessore provinciale a Torino.


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments