top of page

Diga di Kakhova: migliaia gli sfollati per sfuggire all'invasione dell'acque

Aggiornamento: 25 giu 2023



Le immagini satellitari di Maxar documentano l'allagamento degli insediamenti a seguito della distruzione della diga di Kakhova nel sud dell'Ucraina. Nella regione di Kherson, sarebbero oltre 2.600 le case subissate dall'acqua, alcune migliaia i cittadini evacuati dalle aree pericolose. Sulle responsabilità si assiste al solito gioco di accuse e contro accuse. Kiev ha scaricato tutto sul presidente della Federazione russa Vladimir Putin. Secondo fonti ministeriali, lanciate dall'agenzia ucraina Ukriform, l'esplosione sarebbe stata preparata fin dall'autunno scorso. E, mentre il presidente ucraino lancia l'allarme di una enorme chiazza di petrolio che corre verso il Mar Nero, Mosca ribalta le responsabilità sul governo ucraino e l'ex presidente Medvedev predice che "Zelensky sarà appeso come il Duce in piazza Loreto".




32 visualizzazioni0 commenti

Comments