top of page

Allontanamento zero: la Regione prosegue per la sua strada

Nell’incontro di ieri con il Comitato “Zero allontanamento zero” (formato da associazioni, ordini professionali e sindacati), contrario al disegno di legge regionale sugli affidi, il presidente del Piemonte Alberto Cirio ha confermato l’intenzione dell’esecutivo di proseguire nell’iter legislativo. Cirio ha comunque sottolineato che si riserva “di dare risposta scritta alle criticità e alle proposte”, come ha affermato lo stesso comitato. Dunque, posizioni immutate e sideralmente distanti tra le parti. “Continueremo il nostro impegno per salvaguardare i diritti dei minori e le loro famiglie”. Nella sua reazione alle decisioni del governo regionale, il comitato ha reiterato la richiesta di rinuncia all’approvazione della legge, che rappresenta, a suo dire, “un pericoloso arretramento culturale e mortifica la solidarietà sociale piemontese. Non tiene conto delle necessità vere dei bambini in difficoltà, delle conseguenze della pandemia, del disagio e dell’impoverimento di tante famiglie e che porta un titolo non realistico e pertanto fuorviante e illusorio”. Ora si tratta di vedere che cosa accadrà a palazzo Lascaris, in consiglio regionale, quali sono i margini di manovra all’interno della stessa maggioranza e nel rapporto con l’opposizione di centro sinistra. I rischi di una radicalizzazione dello scontro

La complessità della legge unita alle ricadute sulla società suggerirebbe di mitigare le contrapposizioni1 e non percorrere la strada della radicalizzazione dello scontro. Anzi. La mediazione sarebbe auspicabile nell’interesse dei piemontesi, certamente concordi, al di là delle posizioni politiche, a trovare un terreno comune d’intesa per non disperdere da un lato il patrimonio di conoscenze e di esperienze quarantennale, dall’altro per evitare l’innesco di un processo di rivalsa destinato inevitabilmente a concretizzarsi in un cambio di maggioranza di governo. Una legge sugli affidi in cui sono in gioco i destini di migliaia di bambini, non può permettersi troppi testacoda legislativi. Il rischio di andare fuori strada sarebbe a quel punto dietro l’angolo. _______

1Legge sugli affidi: il dissenso del Comitato “Zero allontanamento zero” in: https://www.laportadivetro.org/wp-content/uploads/2022/02/docs_model-copia.pdf e Minori “allontanamento zero”, limiti della Legge regionale di Anna Maria Colella in: https://www.laportadivetro.org/wp-content/uploads/2022/02/model_colella01.pdf

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments