top of page

La Bersagliera Gina se n'è andata

Aggiornamento: 17 gen 2023


La vedremo soltanto più nei film che hanno segnato la sua popolarità in Italia, a cominciare dal famoso "Pane, amore e gelosia" diretto nel 1953 da Luigi Comencini con Vittorio De Sica e lei nei panni della Pizzicarella la Bersagliera.

Gina Lollobrigida è morta all'età di 95 anni. Una vita nel cinema e per il cinema, diretta dai più grandi registi, con all'attivo un Golden Globe, sette David di Donatello, due Nastri d'argento.

Al cinema, come lei stessa aveva raccontato, era stata introdotta da un uomo, un perfetto sconosciuto, nel 1946, mentre passeggiava con un'amica in via Veneto a Roma. Da giovane liceale, quell'approccio diretto l'aveva messa in guarda, ma l'uomo seppe insistere, le promise di guadagnare fino duemila lire al giorno e le diede il suo biglietto da visita.

Quella persona era un noto produttore cinematografico che fece ottenere a Gina Lollobrigida, qualche giorno dopo, una particina nel film "Aquila nera" diretto da Riccardo Freda: mille lire al giorno per quattro giorni... E in quel breve lasso di tempo, incontrò il regista Mario Costa che le fece avere il ruolo di comparsa in una sua pellicola. Un ingaggio di quaranta giorni, al termine dei quali Costa le disse: "Hai torto a non attribuire importanza a questo mestiere per il quale sei fatta su misura. Sei straordinariamente fotogenica e hai intelligenza di attrice. Se hai voglia di lavorare avrai un grande avvenire".

Non si sbagliava. Addio Gina, addio Bersagliera.

36 visualizzazioni0 commenti

Comments