top of page

Shalom Salam Pace chiedono le donne di ogni religione. Ma tra Israele e Hamas è solo guerra

Aggiornamento: 22 ott 2023


La pace nel Vicino Oriente non è una chimera. E' il messaggio che propongono migliaia di donne ebree, musulmane e cristiane che hanno camminato insieme in Israele per la pace. Una notizia ignorata, denunciano le organizzatrici, che hanno diffuso sui social le immagini del nuovo video ufficiale del movimento Women Wage Peace[1]. Nel video la cantante israeliana Yael Deckelbaum canta la canzone "Prayer of the Mothers" insieme a donne e madri di tutte le religioni, dimostrando cosa la musica può cambiare. Un miracolo tutto al femminile che vale più di mille parole, è scritto a sostegno delle immagini.

La guerra, tra Israele e Hamas, invece, continua a falcidiare vite umane, molte delle quali vittime innocenti e soprattutto bambini palestinesi.

Nel corso di un'operazione congiunta delle forze armate israeliane e del Servizio Segreto Interno Shabak (Shin Bet), un tunnel è stato attaccato nella Moschea "Al Anatsari" nella città di Jenin, in Cisgiordania, in cui si trova il campo profughi che ospita circa 10 mila persone.


Nella Moschea si trovava una cellula terroristica di Hamas e della Jihad islamica palestinese che pianificava di effettuare un attentato nell'immediato lasso di tempo.

Da segnalare un attacco missilistico con esplosione alla base delle forze militari USA ad Ain al-Assad nella Regione di Anbar in Iraq. Negli ultimi quattro giorni, sono almeno otto gli attacchi da parte delle milizie sciite sostenute dall'Iran contro l'esercito americano in Iraq e Siria negli ultimi 4 giorni. In proposito, il Segretario alla Difesa americano Lloyd Austin ha dichiarato che altre forze americane arriveranno nel Medio Oriente in seguito agli attacchi per procura dell'Iran.


Intanto, a Teheran, si sono registrate alcune esplosioni nel Quartier Generale delle forze di difesa iraniane ad Ashrat Abad. Ma al momento non si hanno ulteriori dettagli.


Attentato antisemita stanotte a Parigi, dove è stata data alle fiamme la porta d'ingresso di un'abitazione di una coppia ebrea di 80 anni. I cittadini di origine ebraica hanno cominciato a rimuovere le Mezuzah (una pergamena su cui sono stilati i passi della Torah) dalle case e altri simboli ebraici.



Note



77 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários

Não foi possível carregar comentários
Parece que houve um problema técnico. Tente reconectar ou atualizar a página.

L'associazione

Montagne

Approfondisci la 

nostra storia

#laportadivetro

Posts Archive

ISCRIVITI
ALLA
NEWSLETTER

Thanks for submitting!

bottom of page