top of page

Sfugge a un attentato Abdul Hamid, primo ministro libico

Il primo ministro libico Abdul Hamid, 64 anni, è scampato ad un attentato avvenuto a Tripoli. Da prime fonti di agenzia locali, sconosciuti hanno sparato contro la sua auto, ma i proiettili non hanno raggiunto Abdul Hamid, rimasto illeso. I terroristi sono fuggiti. Ora si è aperta una caccia agli attentatori dell’uomo che nel febbraio dello scorso anno aveva vinto a Ginevra le elezioni per il rinnovamento delle cariche dello Stato libico organizzate sotto la supervisione della Missione di supporto dell’ONU in Libia (UNSMIL). Ma un mese dopo, è stato accusato di aver pagato somme tra 150.000 e 200.000 euro ad almeno tre dei delegati con diritto di voto del Forum di Dialogo Politico che lo ha eletto (https://it.wikipedia.org/wiki/Abdul_Hamid_Mohammed_Dbeibeh#cite_note-int-1). Personaggio in vista ma chiacchierato, il suo nome è stato associato a quello di Saif al-Islam Mu’ammar Gheddafi, 50 anni, secondogenito di Muʿammar Gheddafi (https://it.wikipedia.org/wiki/Saif_al-Islam_Gheddafi considerato il leader della resistenza nazionale della Jamāhīriyya libica al Consiglio Nazionale di Transizione.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

L'associazione

Montagne

Approfondisci la 

nostra storia

#laportadivetro

Posts Archive

ISCRIVITI
ALLA
NEWSLETTER

Thanks for submitting!

bottom of page