top of page

Donne, "uscire dalla violenza si può": un convegno a Chivasso

Aggiornamento: 2 dic 2022


Nell'appuntamento di oggi, 2 dicembre, alle 16.30 nel Teatrino civico di Chivasso si parlerà di violenza nei confronti delle donne. E nel titolo dato all’incontro non ci sono punti interrogativi o semplici spiragli di una luce che forse verrà. No, è un’affermazione assertiva, categorica, positiva: Uscire dalla violenza si può. Come a dire che la società è davvero impegnata seriamente nella lotta alla piaga sociale della violenza sulle donne. Questo impegno parte e coinvolge gli Enti pubblici e le Forze dell’ordine. Tant’è che la conferenza di oggi è coorganizzata dal Comando della Compagnia Carabinieri di Chivasso e dall’Amministrazione comunale.


Fra i relatori, oltre al Comandante della Compagnia Carabinieri di Chivasso, Urbano Marrese, ci sono il medico ginecologo Mamela Orlandi, dirigente medico presso gli ospedali di Cirié e di Chivasso dell’Asl To 4, l’assistente sociale Stefania Spinardi, referente dell’équipe “Ametista”che opera presso l’ospedale di Chivasso sulle problematiche della violenza di genere, gli avvocati, civilista, Rosalba Liccese, e penalista, Roberto Hoffman. A portare i saluti istituzionali il sindaco Claudio Castello, a moderare l’assessora alle politiche sociali, Tiziana Siragusa.

Ogni occasione, questa in particolare, in cui si mettono in evidenza le azioni congiunte tra più Enti, è importante. Più le donne sono a conoscenza sia delle dinamiche che possono aiutarle a superare un trauma come quello della violenza sia del fatto che non sono sole ad affrontare questo loro dramma, più presto potranno uscire dalla spirale di violenza in cui sono tenute. Parteciperà alla conferenza anche Lina Borghesio, responsabile del Centro antiviolenza del Comune di Chivasso.

16 visualizzazioni0 commenti

Comments